Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2015

Per mare va benissimo. Fra un paio di giorni, ma non proprio così:

Greek-Triremes

con una nave un po’ più confortevole!

D’altra parte, alla mia giovane età, quasi vegliarda, non riuscirei più a remare a lungo.

A ben ritrovarsi!… con la consueta amicizia.

Annunci

Read Full Post »

APPUNTI DI VIAGGIO 34

Un po’ più di un mese fa, fui a Monaco (Principato) e mi trovai in un Ristorante (tipo le nostre trattorie).
Questo fotografai:

Cosa può essere?

Cosa può essere?

La forma?

Strana? Mah!

Cosa sarà?

Read Full Post »

Ho pensato che sia giunto il momento di sorridere.
Oggi è Pasqua; Pasqua di Resurrezione.
È sufficiente una parola per capire che si può sperare di risorgere e riprendersi dal baratro nel quale siamo caduti noi italiani.
Perché dare sempre la colpa agli altri?
Perché si prende dapprima come colpevoli gli Americani che facevano l’ipoteca facile, poi i banchieri, alla fine l’Europa…
“Ce lo chiede l’Europa!” Quante volte l’abbiamo sentito dire.

Ma noi italiani siamo proprio così cretini che ci lasciamo scivolare nel baratro perché qualcuno ha fatto le cose male?

No. Non credo che gli italiani siano così cretini. Semmai sono un pochino “ignoranti?”.

No, no. Fanno finta.

Ho trovato questa:

Da "La Settimana Enigmistica"

Da “La Settimana Enigmistica”

Quei “Due” che s’interrogano circa la conoscenza del linguaggio dei gesti potrebbero benissimo essere due nostri onorevoli o due nostri senatori.

Da tanto tempo il popolo chiede aiuto, chiede di poter lavorare, di poter circolare un po’ tutelato, chiede di avere come interlocutore una burocrazia snella e onesta, chiede di… poter vivere.

Sta affogando. Ma quei due… dovrebbero farci ridere!

Read Full Post »

Ho letto del desiderio di revoca di una Medaglia alla memoria a un certo Paride Mori trucidato nel 1944 dai titini.

A voler togliere la medaglia sarebbe l’ANPI ( Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), semplicemente perché Paride Mori era un “fascista”, ovvero ex ufficiale del Battaglione ” Benito Mussolini” della Repubblica di Salò.

da Web

da Web

Quest’uomo fu massacrato dai titini mentre combatteva nel tentativo di salvaguardare il confine della Patria. I Signori dell’ANPI dovrebbero un pochino prendere in considerazione gli avvenimenti dei confini dell’Italia orientale dopo il “tragico” Armistizio di Badoglio.

Non sanno forse che a quei tempi, se ci si trovava da quelle parti, fu molto difficile rimanere vivi o sapere da che parte bisognava andare? Non sanno neppure, e se lo sanno non disturbino i morti eroici, che se l’Istria, Fiume e la Dalmazia non fanno più parte dell’Italia, lo si deve un pochino anche a Palmiro Togliatti… che prendeva ordini da Mosca anziché fare il bene dell’Italia.

Scrivo questo perché mi sono un poco documentato… e sto continuando a farlo.

Non sono né fascista e neppure comunista, ma penso che se si vuole amare la Patria, sarebbe bene rispettare chi l’amò… e molto. E se ci fosse un po’ d’ignoranza, prima di parlare o di agire sarebbe bene… documentarsi.

Read Full Post »