Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘cioccolata’ Category

 

mercoledì 14 dicembre 2016

Panchina 1 (sottovoce per non svegliare gli alberi): “Ciao Sorella, sei sveglia?”

Sorella: “Sì, sono sveglia. Cos’hai da dirmi?”

Panchina 1: “Quei due tipi che ho sentito ieri sera parlavano di quello che è successo Domenica… qui a Lugano e verso Zurigo.”

Sorella: “Cos’è successo di così importante.”

Panchina 1: “Non solo importante, ma importantissimo, quasi epocale.”

Sorella: “Sarebbe…”

Panchina 1: “Col nuovo orario ferroviario, proprio Domenica, i treni che vanno diretti a Zurigo e a Basilea passano dalla nuova galleria del San Gottardo. Pensa una galleria ferroviaria lunga ben 57 chilometri, la più lunga del mondo.”

Un treno passeggeri esce dal tunnel... dopo 57 chilometri!

Un treno passeggeri esce dal tunnel… dopo 57 chilometri!

Sorella: “Questa sì che è una notizia! Una galleria tutta svizzera. Possono dire quello che vogliono, ma noi, quando decidiamo di fare una cosa, la facciamo giusta, ma sì, abbastanza giusta… e buona… come la cioccolata.”

Panchina 1: “E vuoi sapere cos’è successo a Lugano?”

Sorella: “Perché no?”

Panchina 1: “Hanno inaugurato la nuova stazione ferroviaria e la nuova funicolare che dalla città porta direttamente in stazione. Pare che sia bellissima (la stazione)… ma anche la nuova funicolare… tutta computerizzata.”

La nuova funicolare di Lugano.

La nuova funicolare di Lugano.

Sorella (sempre sottovoce): “Sono molto contenta. Dimmi però, tanto per cambiare argomento, hai sentito anche tu cos’è successo in Italia?”

Panchina 1 : “Certo. È proprio da ridere.”

Sorella: “L’Umano Renzi è sempre sulla breccia. Comanda ancora lui. Mi aveva rattristato, ma ora c’è ancora.”

Panchina 1: “Ma che dici? Ma non aveva dato le dimissioni? Proprio non riesco a capire”

Sorella: “Questi italiani! Hanno avuto un genio di nome Leonardo da Vinci, ora hanno un Renzi, credo che siano tutt’e due toscani. Per saperne di più, non potresti vedere se riesci a metterti in contatto coll’ulivo? Lui dorme solo di notte. Non perde le foglie.”

Panchina 1: “Ci provo… vediamo se mi risponde.”

Panchina 1: “Provo ancora, speriamo che riesca a rispondermi. Sai, là dov’è lui, c’è più di una panchina e quindi può aver sentito molte più notizie.”

L’Ulivo: “Mi avete cercato?”

Panchina 1 “Sì, sono stata io; chiamami pure “La Petulante”. Posso farti una domanda?”

L’Ulivo: “Dimmi Petulante… cosa posso fare per te?”

Panchina 1 “Volevamo sapere cos’è accaduto esattamente in Italia. Abbiamo sentito dire che l’Umano Renzi, dopo essersi dimesso ha messo su un nuovo governo. È vero?”

L’Ulivo: “Beh sì, in un certo senso sì; in realtà il nuovo governo l’ha fatto un certo Gentiloni; è un blasonato, un conte! In realtà sembra sia una pedina di Renzi dato che, fra l’altro, è sempre lui che comanda il Partito Democratico. La più bella però (genio italiano!) è che quella bella Umana di nome Boschi che aveva detto ogni bene dell’oggetto del Referendum, e che pare avesse detto che si sarebbe dimessa se avesse vinto il NO, è diventata Vice Ministro, praticamente la Vice del nuovo Capo… così può controllarlo… e fargli fare quello che vuole Renzi? Vuoi sapere come l’hanno soprannominata?”

Panchina 1 – La Petulante: “Ma sì va.”

L’Ulivo: “L’hanno soprannominata MADONNA ETRURIA.”

La Petulante: “Cosa c’entra l’Etruria?”

L’Ulivo: “Ma tu non sai proprio niente.”

La Petulante: “E allora?”

L’Ulivo: “Pare che una delle 5 banche fallite e salvate dallo Stato, non so in che modo, so solo che i clienti risparmiatori hanno perso un mucchio di soldi, pare che fosse la Banca Etruria e, qui si può ridere davvero, il Padre (in Toscana dicono babbo) della Boschi pare fosse un pezzo grosso della banca.”

La Petulante: “E lei non s’è dimessa?”

L’Ulivo: “Anzi ha fatto carriera, e, chissà dove arriverà.”

La Petulante: “A questo punto non basta sorridere; bisogna ridere… ma ridere davvero… o piangere?”

L’Ulivo: “Se arriverò a saperne di più, ti chiamerò”

Sorella: “Grazie anche da parte mia.Ciao.”

Annunci

Read Full Post »

Fu l’anno in cui tutti impararono l’esistenza dell’Islanda e dei vulcani islandesi.

Correva l’anno 2010 e in Islanda il vulcano Eyjafjallajokul aveva deciso di giocare con gli umani.

Il vulcano Eyjafjallajokull.

Il vulcano Eyjafjallajokull.

Mentre lui aveva cominciato a eruttare a più non posso, io avevo… finalmente deciso di andare a Capo Nord. Era da molto tempo che avrei voluto andarci, ma, diciamo che arrivò il momento buono.

Un tempo ci sarei andato in macchina; in quel 2010 preferii considerare di andarci con una bella nave da crociera… che partiva però da Amsterdam. Riuscii a coinvolgere un mio fratello, nonché una sorella coi rispettivi consorti.

La prima tappa sarebbe stata Bruxelles.

Avevamo già prenotato il biglietto per l’aereo, dalla Malpensa a Bruxelles, però… però lo zampino del vulcano ci fece desistere. Questo si poteva leggere su “REPUBBLICA:

“Voli cancellati. Chiuso lo spazio aereo di Gran Bretagna, Danimarca, Belgio, Svezia, Francia, Polonia. Centinaia di cancellazioni anche in Spagna: potrebbe essere a rischio l’Ecofin, previsto per domani. Le autorità di Reykjavik: “Usate le maschere antigas”

Fummo obbligati a prendere in considerazione il caro vecchio treno; la nave non ci avrebbe aspettato. Partenza da Lugano alla mattina e arrivo a Bruxelles nel tardo pomeriggio.

Ed è appunto a Bruxelles che durante il piacevole peregrinare nella città trovai finalmente una buca delle lettere. Era proprio vicina alle “Palle del re”… cioè vicino al Palazzo Reale che “mostrava” queste bellissime palle.

LE PALLE DEL RE

LE PALLE DEL RE

C’è anche la guardia speciale… che controlla le palle.

Questa è la prima buca del Belgio:

Belgio - Bruxelles

Belgio – Bruxelles

Questa è l’unica buca che trovai andando a spasso per Bruxelles. Naturalmente ci fu possibile gustare la bellezza della città. Cercammo pure il tanto decantato cioccolato belga; lo trovammo, però, ci fu chiaro che “quello svizzero va ancora benissimo“.

Ripartimmo alla volta di Amsterdam, pronti all’imbarco. La Norvegia ci aspettava.

Accadde che un po’ di mesi dopo, un mio nipote che abita e lavora in Olanda, conoscendo la mania (o il tarlo) dello zio, recatosi per diporto a Gand (Belgio), mi mandò questa:

Gand - Belgio

Gand – Belgio

Vi ho parlato di cioccolato svizzero? Ne volete un piccolo assaggio? Eccolo:

Francobollo "Choco Suisse"

Francobollo “Choco Suisse”

Combinazione il timbro può insegnarci qualcosa di molto importante. Anche le medicine di noi adulti possono essere un veleno per i nostri bimbi!

Da Amsterdam ci aspettò la Norvegia, Capo Nord e il sole di mezzanotte.

ALLE PROSSIME BUCHE

 

 

Read Full Post »

Avrò nostalgia di tutti voi… ma fino a un certo punto. Perlomeno… non troppo.

SUL MARE

SUL MARE

Vi lascio un piccolo dolce pensiero… piuttosto filatelico e…

È un francobollo

È un francobollo

un piccolo consiglio:

NON FATEVI TROPPO AVVELENARE (TIMBRO) DA QUELLO VI CHE DICONO I GOVERNANTI.

 

Read Full Post »

Eccolo che è arrivato.
Vi presento la copertina:

Copertina TUTTO VERO - istantanee di vitae l’Ultimo di copertina… se si chiama così:

Ultimo di Copertina TUTTO VERO - istantanee di vita

C’è l’ISBN e il http://www.fontanaedizioni.ch che ha curato la stampa.

Read Full Post »

SEMPLICEMENTE BUONO

Sta cominciando una settimana terribile.
Il tormentone del Festival di Sanremo e le Elezioni… raramente così fonte di preoccupazione e di amarezza per l’onesto cittadino italiano.
Dobbiamo addolcirci questi giorni.
Che questa cioccolata sia una buona idea?

LINDOR NEROTrovo l’idea ottima e… dolce!

SENZA ESAGERARE!

Read Full Post »

DOLCE DOPO NATALE?

LINDOR nero all'arancioCi si affanna a pensare ad essere buoni e a non mangiare troppo.

Giusto… anzi giustissimo.

Questo ho trovato e l’ho assaggiato.

È proprio buono e ha il colore arancione; IL COLORE DELL’ALLEGRIA.

SIATE ALLEGRI E PENSATE POSITIVO. IL PROSSIMO 2013 SARÀ FANTASTICO PER TUTTI NOI.

VOGLIAMOCI BENE!

Read Full Post »

Cosa vi dice questo francobollo?

BUDINO DI CIOCCOLATA E PANNA 1

Vi fa venir voglia di cioccolata e panna?

È un recente francobollo svizzero. Può insegnare che non bisogna mai esagerare coi dolci o… può far venire voglia di provvedere subito all’organizzazione di una buona cena col gran finale a base di budino di cioccolata e panna abbondante.

Nel mio caso, mi fa venir voglia di augurarvi le migliori Feste di fine d’anno.

ABBIATE AMORE PER IL VOSTRO PROSSIMO E… PARLANDO DI LECCORNIE… ABBIATE RISPETTO E AMORE PER VOI STESSI.

Read Full Post »

Older Posts »