Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ambulanza’

È spesso l’associazione di idee quella che ti può portare alla tristezza più cupa o anche a una grande gioia.

Quando iniziai a scrivere l’Articoletto 13 ero molto, dico molto, triste. Un mio collega mi aveva diagnosticato che il funzionamento del mio pace maker era difettoso.

Il Pace Maker è quello strumentino “bionico” che permette di avere una frequenza cardiaca tale da potersi comportare normalmente. È una questione di elettricità.

Anche i pensieri sono la conseguenza di “scariche elettriche” fra chissà quanti neuroni in chissà quante parti del nostro corpo oltre che, quasi sicuramente, nel nostro cerebro.

Ebbene, poco fa, sotto la mia finestra, ho visto passare a sirene spiegate un’ambulanza come questa (N° 1),

AMBULANZA N° 1

non come questa (N° 2).

AMBULANZA N° 2

Fu un’ambulanza quella che, esattamente il giorno di ferragosto di cinque anni fa mi trasportò, a sirene spiegate, in ospedale dato che l’elettricità del mio cuore aveva deciso di fare sciopero (per fortuna a singhiozzo – altrimenti non sarei qui a raccontarvelo).

Oggi, proprio oggi, il collega ligure che mi mise il marchingegno elettrico che mi permette di sembrare normale (questa asserzione è indipendente dall’elettricità cardiaca – sembravo normale anche prima – ai posteri l’ardua sentenza) dopo un secondo minuzioso controllo mi ha sentenziato il perfetto funzionamento del mio macchinastro.

Il collega del controllo precedente si sarebbe sbagliato!

Quell’ambulanza che ho sentito passare poco fa, mi ha ricordato il trasporto del sottoscritto e la meravigliosa sentenza di oggi.
Non voglio, ora in questa sede considerare le capacità di certi medici.

Tutti possono sbagliare!

FU UNA SOFFERENZA “GRATUITA”

OGGI È UNA GRANDE GIOIA

Voglio far partecipi della mia gioia, i miei pochi (ma buoni) lettori.

Annunci

Read Full Post »