Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘contratto di lavoro’

Dopo aver visto questa vignetta non ho potuto fare a meno di pensare ai nostri Governanti Tecnici.

Da “LA SETTIMANA ENIGMISTICA”

Questa vignetta dimostra che ogni cosa si può fare in un modo diverso. Meglio o peggio.
Affrontare l’agricoltura in quel modo dimostra scarsa conoscenza di alcune regole elementari. Dopo quasi un anno di Governo Tecnico sembra proprio che manchi la conoscenza di regole elementari.

Mi chiedo:”Il Governo è qui per il popolo? Desidera veder prosperare la serenità dei cittadini? Si muove in questa direzione?”

Far pagare le tasse ai cittadini è più che giusto e trovare nuove tasse per superare la crisi potrebbe essere giusto ma… perché non far funzionare i servizi per permettere agli italiani di lavorare?

Non so se è vero ma la televisione svizzera ha detto che TRENITALIA era in sciopero a causa del contratto di lavoro scaduto e non rinnovato. È vero? Se è vero sembra diventato normale. Ma il Governo non deve permettere che un contratto scada senza rinnovarlo in tempo. È LUI che produce i danni al Paese. 24 ore di sciopero fanno soffrire molti italiani e molti turisti. E poi si vuol tassare le pensioni. Leggo testualmente su corriere.it che è l’ora delle pensioni e delle indennità di accompagnamento per gli invalidi. Quindi verranno tassate le pensioni di guerra di ogni genere, gli assegni previdenziali reversibili, le tredicesime e le indennità dei ciechi civili, le pensioni privilegiate dei militari, quelle connesse alle decorazioni all’Ordine militare, e perfino i “soprassoldi” (così ancora si chiamano gli assegni mensili) legati alle medaglie al Valor militare. Tutte queste prestazioni non saranno più esentasse, come oggi, ma sottoposte all’imposizione progressiva dell’Irpef per tutti i contribuenti che dichiarano oltre 15 mila euro annui lordi. 

Ma è proprio necessario andare in giro come cani da tartufo a cercare soldi anziché far lavorare gli italiani e, soprattutto, permettere, grazie a una burocrazia decente, agli italiani di lavorare? Se un contratto di lavoro scade, è il Governo che deve far sì che venga rinnovato in tempo. Chi lavora deve poter credere nel futuro.

Invece di prendersela sempre con chi ne ha sempre meno perché non si fanno un pochino l’esame di coscienza?

So cosa vuol dire essere in crisi a causa dello sciopero dei treni. Ma è colpa loro. Dopo un anno che stritolano, per il bene dell’EURO, gli italiani si dovrebbe veder funzionare qualcosa.

Ora però, dopo aver visto quest’altra vignetta mi si è accesa una lampadina.

Gli italiani non hanno il diritto di star bene!

Da “LA SETTIMANA ENIGMISTICA”

Devono continuare a lavorare come schiavi e avere quel tanto sufficiente per continuare a lavorare. Devono credere che si sta lavorando per loro e devono continuare a sperare.

Io non sono e non sono mai stato comunista e neppure socialista e neppure fascista e neppure politicante. Ho sempre creduto nel buon senso, nell’onestà, nel rispetto del prossimo e nella libertà (anche dal punto di vista lavorativo e imprenditoriale); ora però mi sembra che si stia arrivando dall’altra parte del globo. Il fondo è già stato raggiunto molto tempo fa e si continuando a scendere.

Avete guardato bene la vignetta?

Da che parte siete?

Vi va bene così?

Sembra proprio di sì. Quando vi hanno fatto vedere la partita del cuore e vi hanno permesso di sfogarvi in televisione vi sentite appagati e continuate verso una schiavitù sempre peggiore.

Il mio Blog viene letto poco e commentato pochissimo. Non posso fare di più. Bisognerebbe che l’italiano arrivasse un po’ a svegliarsi. Con delicatezza, ma anche con un po’ di determinazione.

Read Full Post »