Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘costa crociere’

Questa proprio non me la sarei aspettata.
Le cose alla Costa Crociere vanno proprio male. Ma come è possibile che una nave di quel tipo con così tante persone a bordo debba andare alla deriva a causa di un incendio?

Questo in prima pagina nel CORRIERE DEL TICINO:

Corriere del Ticino del 28 febbraio 2012

Dopo quello che è successo alla Costa Concordia un’altra crociera si potrebbe proprio dire “andata in fumo”.

MOLTO FUMO E NIENTE ARROSTO!

Infatti i crocieristi ricevono gli alimenti dagli elicotteri.

Sucede questo a causa della pretesa del profitto per cui è necessario il risparmio esagerato?

Come è possibile che un incendio apparentemente prontamente domato, immobilizzi una grande nave in mezzo all’oceano? Ma se è stato prontamente domato, avrebbe dovuto essere possibile riparare i danni e rimettere la nave nelle condizioni di rimettersi in moto.

Mi verrebbe voglia, da profano, di fare alcune maliziose ipotesi.

Mi limito a considerare che la fragilità di certe navi è troppo alta o l’errore umano…  

Annunci

Read Full Post »

Ieri mattina, come molte altre volte ho attraversato il confine per fare una capatina in Italia.
In queste occasioni la prima cosa che faccio è quella di prendermi un buon caffè.
Mentre bevo e mi gusto la tazzina di caffè vedo su un tavolino del Bar il CORRIERE DELLA SERA.

Nel breve tempo che uno può avere quando beve una tazzina di buon caffè all’italiana, vengo attirato da tre notizie.

Da "MARIELLA"

La prima notizia che mi ha colpito è stata la foto degli autotreni fermi. Mi ha colpito il fatto che i camionisti si permettono di bloccare una nazione perché non sono d’accordo su certi argomenti.

La seconda notizia che viene presa in considerazione, eventualmente, la colpevolezza della direzione di Costa Crociere per la tragedia dell’Isola del Giglio.

La terza notizia, di cui ho letto solo il titolo è che avrebbero scoperto un certo numero di evasori fiscali totali.

Dopo qualche ora, dopo essere rincasato, ho cominciato a pensare:”Che cosa spinge un cittadino a evadere il fisco? O ha una morale particolare o è un delinquente.”

Salute!

Quale potrebbe essere la morale particolare?

Questi “evasori” potrebbero aver considerato l’esistenza della “legittima difesa”. Potrebbero aver considerato, in una Nazione moderna, il significato intrinseco di imposta; e cioè dare allo Stato una parte del guadagno per ricevere dei Servizi.

La Repubblica Italiana dà ai cittadini i giusti Servizi?

Fa parte dei Servizi l’essere curati dignitosamente in Ospedale?… o come quanto vidi ieri sera di un ospedale di Napoli?

Fa parte dei Servizi, dopo aver pagato la tassa richiesta, ricevere una lettera il giorno dopo?… o dopo 20 giorni?… o Raccomandata dall’Italia alla Svizzera dopo 1 mese?

Fa parte dei Servizi essere tutelati dalla”giustizia” e, se necessario, avere processi senza infiniti rinvii?

Fa parte dei Servizi salire su un treno “normale” e trovare pulizia, correttezza e puntualità?… o come normalmente accade?… salvo la linea Torino-Napoli!

Fa parte dei Servizi avere una burocrazia leggermente più snella?… e al servizio del cittadino?

È il burocrate al servizio del cittadino o il cittadino al servizio del burocrate?

Forse l’EVASORE TOTALE si è fatto qualcuna di queste domande, si è dato qualche risposta, ha guardato in faccia la realtà, si è reso conto che in Italia si ottengono facilmente gli arresti domiciliari… e ha agito di conseguenza?

Il cittadino onesto paga le tasse… per continuare ad essere preso in giro? 

Chi ha meno ragione: il cittadino che cerca di difendersi non pagando le giuste imposte o lo Stato che non corrisponde al cittadino i giusti Servizi?

O è come la storiella del Manzoni dove hanno ragione tutti?

Alessandro Manzoni in un francobollo del 1973

C’era una volta un certo Alessandro Manzoni che serenamente stava leggendo nel suo studio mentre la nipotina stava tranquillamente , per terra, giocando. Entra il giardiniere, che chiameremo Giovanni, il quale si lamenta perché la cuoca, che chiameremo Sofia, è stata sgarbata con lui, ecc. ecc. Il Manzoni lo ascolta attentamente e, alla fine dice:”Hai ragione”. Giovanni se ne va tranquillamente e poco dopo arriva Sofia che, a sua volta si lamenta perché Giovanni si sarebbe comportato male con lei. Il Manzoni la ascolta attentamente e, alla fine dice:”Hai ragione”. Sofia se ne va soddisfatta e, per qualche minuto nessuno fiata.

 Poi, la nipotina che sembrava disinteressata, dice:”Ma nonno; prima è venuto Giovanni e gli hai detto che ha ragione, poi è arrivata Sofia e le hai detto che ha ragione. Com’è possibile che abbiano ragione tutt’e due?”

E il Manzoni:”Hai ragione anche tu”.

Read Full Post »