Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Helsana’

Questo succede in Svizzera, ma penso che accada anche altrove.

Ho letto sulla rivista della Cassa Malati Helsana che, lentamente chi dovrà essere curato, sarà curato, sempre di più ambulatoriamente. Il paziente sofferente dovrà soffrire sempre di più fra le pareti domestiche.

E gli ospedali? Gli ospedali ci saranno sempre di più per gratificare chi ci lavora dentro? Forse.

Ecco cosa si può leggere in questo specchietto:

Da HELSANA

Da HELSANA

Prendiamo in considerazione la “banale” tonsillectomia. Oggi la tonsillectomia è una operazione che può essere fatta bene. A me le tonsille furono “strappate” con lo Sluder (che è uno strumento credo obsoleto) senza alcun tipo di anestesia. Non so ancora se si usava così o se si faceva così perché c’era la guerra.

da Helsana

da Helsana

Lo ricordo bene. Mi fa male ancora adesso.

Oggi è un’operazione che può avere anche dei “problemini” postoperatori per cui sarebbe meglio stare in ospedale con la giusta assistenza.

Ma l’assistenza dovrebbe essere non solo per chi viene tonsillectomizzato, ma anche per i parenti che si trovano a dover sorvegliare una situazione assolutamente fuori dall’ordinario.

C’è un altro intervento che diventerà ambulatoriale: L’ernia inguinale.

Helsana - Ernia inguinale

Sono d’accordo sul fatto che l’intervento potrà essere fatto in anestesia locale, ma è un intervento chirurgico addominale; e tutto può succedere! I parenti possono venir istruiti molto bene, ma dopo l’operazione c’è il dolore da gestire e la ripresa della funzionalità intestinale e, alle volte, la difficoltà a orinare. Finché va tutto benissimo e il paziente sopporta bene il dolore, la situazione è gestibile, ma appena qualcosa non va entra in crisi un’intera famiglia. L’ospedale non c’è mica solo per rattoppare. L’ospedale è per curare e lenire le sofferenze… e non deve guadagnare; è, e dovrebbe essere al servizio della popolazione e non al servizio di chi ci lavora dentro e possa diventare presuntuoso come chi crede di gestire la vita degli altri.

E poi c’è l’alluce valgo. Sembra un intervento banale… e forse lo è per chi lo sa fare.

Helsana - Alluce valgo

Ma è un intervento che fa male. Quando se ne va l’effetto dell’anestesia… fa male; e se si è in ospedale sorretti da personale qualificato è più facile gestire il tutto.

Ma insomma! In Svizzera si paga fior di quattrini per la Cassa Malati, e, essendo la Cassa Malati un’Assicurazione, vuole guadagnarci. E l’Ospedale? Anche lui vuol guadagnare. Ma perbacco bisognerebbe mettersi nella testa, anche e soprattutto in Italia, che l’Ospedale è al servizio della popolazione… perché la popolazione paga allo Stato e lo stato deve provvedere anziché prendere in giro tutti con discussioni inutili.

Il popolo ha diritto di essere curato; curato per bene e cioè nel modo migliore.

Finché il cittadino non capirà che è lo Stato al servizio del cittadino, continuerà a subire le sevizie di un servizio… al servizio del soldo superiore.

Il cittadino deve difendersi e deve reagire; ma deve farlo finché si trova in uno stato di buona salute. Se aspetta a farlo quando è malato e ha bisogno di cure… è troppo tardi.

Read Full Post »