Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Ventimiglia’

Non sanno più come fare a “prendere” i soldi alla gente.

Sto parlando delle ferrovie svizzere e di quelle italiane.

Parliamo prima di quelle svizzere SBB CFF FFS.

Un tempo se si doveva partire e si voleva andare in treno, si andava alla stazione, ci si metteva in coda e si comperava il biglietto.

Se il biglietto era internazionale per l’Italia vi davano un biglietto (uno solo), anche andata e ritorno e valevole due mesi. Credo di non sbagliarmi ma la tariffa per l’estero includeva il cosiddetto SUPPLEMENTO RAPIDO.

Oggi? Oggi è un po’ più complicatissimo e più dispendioso.

Per la componente italiana ve lo dico dopo. Ora esaurisco la componente svizzera facendovi vedere questo biglietto, se biglietto si può chiamare:

TASSA

TASSA

Questo non è un biglietto. È la ricevuta di 10 franchi svizzeri carpiti all’utente per il semplice fatto di aver chiesto, e regolarmente pagato, dei biglietti per l’Italia. Potete vedere: È scritto chiaro e si vede che la somma è stata carpita (o rubata?) dalla biglietteria della stazione di Lugano.

Semplicissimo: Vuoi un biglietto per l’Italia? Non mi basta se mi paghi il biglietto, devi pagarmi il fatto che io ti faccio il biglietto.

Ora vediamo in che modo TRENITALIA riesce a prender soldi all’ignaro cliente.

Se un tempo dovevo andare, per esempio , a Ventimiglia, col mio biglietto salivo sul treno, mi sceglievo un posto comodo e… arrivavo a destinazione. Se volevo fermarmi a Pavia o a Genova o a Savona potevo tranquillamente farlo e potevo, sempre tranquillamente, prendere un treno dopo. Il biglietto era valido 2 mesi. Potevo tornare quando volevo; l’importante non perdere il biglietto.

OGGI: Vuoi andare a Ventimiglia e fermarti un paio d’ore, o anche 4, a Genova per fare quattro chiacchiere con un parente? Puoi farlo; tutto si può fare; basta pagare. Ora infatti, con la scusa di darti il posto prenotato, ti obbligano a prenotare il posto e, contemporaneamente, già che ci sono, ti fanno pagare il supplemento che un tempo si chiamava rapido. Devi quindi prendere proprio quel treno; devi prendere quel posto lì vicino alle persone che, a loro volta, sono state obbligate a sedersi lì. Se fai una sosta a Genova e vuoi proseguire il viaggio potrai prendere un treno, ma proprio quello che avrai deciso prima, e solo quello. E per tornare? Anche in questo caso la zuppa è la stessa.

Succede però che, con tutte queste inutili e costose garanzie, la tratta Milano Ventimiglia con una sosta a Genova ti costerà 8 franchi in più della tratta Ventimiglia Milano senza sosta.

C’è un però. Oltre ad avere il posto assicurato, il treno è quasi di lusso, è sempre puntualissimo con delle Toilette “a prova di bomba” come questa fotografata durante questo costosissimo viaggio:

Sull'IC di TRENITALIA

Sull’IC di TRENITALIA

Ma i Dirigenti delle Ferrovie non si vergognano? Fanno pagare balzelli assurdi e non hanno nessun rispetto per il viaggiatore.

E L’EDUCAZIONE? FATE VOI!

Read Full Post »

Vi chiederete:”Cos’è il terzo valico?”.

Semplicissimo. Quello che dovrebbe permetterci di andare un po’ velocemente in treno da Genova a Milano e viceversa.

IL TERZO VALICO

Trovo stupendo il fatto che, finalmente, pensino di “costruire” l’Europa ferroviaria anche sul Tirreno. Aiuterà un collegamento veloce di Genova non solo per MILANO  ma anche per TORINO.

L’inizio della progettazione data 1991. Sono passati 20 anni. Pare che ora stiano cominciando i lavori. L’opera, dicono, sarà pronta nel 2019. Questo vuol dire che, se dall’inizio della progettazione all’inizio dei lavori sono passati così tanti anni, chissà se nel 2025 sarà possibile “sfrecciare” in meno di un’ora “dalle nebbie della Pianura Padana al caldo sole del Tirreno”.

E quando sarà la tratta Genova – Ventimiglia?

Sicuramente il mio cuore bionico non riuscirà a vederla.

POVERA LIGURIA!

Read Full Post »