Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Zurigo’

COINCIDENZA?

Ho trovato questa foto sul Tages Anzeiger, quotidiano di Zurigo.
Fu scattata l’11 febbraio 2013 alle 17.56.
Pare garantito non sia un fotomontaggio.

alle 17.56 dell'11.02.2013Lo stesso giorno in cui Benedetto XVI diede le dimissioni.

NON È STRANO?

Read Full Post »

Recentemente sono andato in automobile sull’autostrada che da Milano porta a Genova. Dopo un certo numero di chilometri e, non ancora a metà strada fra Milano e Genova, c’è un maestoso Autogrill che sovrasta l’autostrada. Questo autogrill è piuttosto quasi antico; c’era già quando giovane aitante andavo da Genova a Zurigo e, per proseguire da Milano in direzione di Como, bisognava attraversare la città. C’è sempre, da parte mia, un pizzico di nostalgia quando passo sotto questo autogrill.

Questa volta decisi di fermarmi. Non ricordo se volevo bere un caffè o se volevo fare pipì o tutt’e due. Una cosa è sicura e cioè che mi sono fermato e, gradino dopo gradino sono salito in alto fino all’entrata che vi presento. Questa è l’entrata dopo aver ultimato la salita di tutti i gradini.

L’ENTRATA DELL’AUTOGRILL

Ma cosa c’è di strano nell’entrata di un Autogrill? In Italia ce ne sono molti e non sembra il caso sia necessario fotografarne l’entrata.

La ragione sta nella parte sinistra della fotografia nella quale si possono intravvedere delle ragnatele. Non mi sono piaciute assolutamente e ho pensato di fotografare il particolare.

LE RAGNATELE

Ma ditemi un po’ cosa ne pensate. Non vi sembra che un’incuria di questo genere sia piuttosto scandalosa? Certamente il direttore dell’Autogrill avrà delle cose più importanti da fare e da pensare ma, ripeto ma se io vado a prendere il caffè dove si lascia al pubblico una sporcizia di questo genere, se per caso pensassi di fermarmi a mangiare dovrei proprio essere super affamatissimo per non scappare via.

L’autogrill è uno dei primi costruiti in Italia. Chissà se le ragnatele sono ancora quelle degli anni sessanta!

Per chi volesse andare a vedere se le ragnatele sono ancora là o nel frattempo si sono accorti che poteva essere necessario toglierle, ve lo presento in tutta la sua bellezza:

AUTOGRILL DI GROPELLO CAIROLI

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il Presidente della ditta AUTOGRILL!

Read Full Post »

Quando cominciai a leggere questo articolo mi sembrò di essere veramente troppo ignorante. Sapevo di essere ignorante. Mi chiesi di quale malattia o di quale sindrome si potesse parlare. Capii, poco alla volta, non essere una questione di ignoranza. Capii di essere stato un po’ tardo. Potrebbe essere l’età? Perché no!

http://larabafenice.wordpress.com/2011/11/18/il-mio-difetto-genetico/#comments

Questo articolo è scritto molto bene e fa credere di avere di fronte una persona molto sofferente a causa di una grave malattia.

Ma dov’è la malattia?

Nell’articolo non ho lasciato commenti dato che mi ero ripromesso che avrei scritto un articolo; non ho neppure letto i commenti.

Questa non è una malattia. Questa è una gran fortuna! Ci sono però molte persone fortunate che non si rendono conto di essere state più volte baciate dalla fortuna e quando accade qualcosa di sgradevole ma ordinaria amministrazione pensano di essere sfortunatissime.

Scrissi più volte in favore delle donne e mi sono rammaricato più volte di fronte alle “violenze” fatte a donne e bambine.

https://quarchedundepegi.wordpress.com/2011/09/04/donne/

e questo

https://quarchedundepegi.wordpress.com/2010/10/01/appendice-n°-1-allarticoletto-19/

sono un piccolo esempio.

La donna ha dei poteri unici e inimitabili e, se lo decide, può reagire.

Proprio ieri nel CORRIERE DEL TICINO ho trovato questa fotografia:

Da "IL CORRIERE DEL TICINO" - LE "FEMEN" dimostrano a Zurigo

Ho approfondito l’argomento e ho trovato (da Wikipedia) che FEMEN è un movimento di protesta ucraino fondato a Kiev nel 2008. Il movimento divenne famoso su scala internazionale per la pratica di manifestare in topless contro il turismo sessuale, il sessismo e altre discriminazioni sociali. Alcuni degli obiettivi dell’organizzazione sono “di incrementare le capacità intellettuali e morali delle giovani donne in Ucraina” e ” di ricostruire l’immagine dell’Ucraina, un paese dalle ricche opportunità per le donne”.

Sempre da Wikipedia: Studentesse universitarie tra 18 e 20 anni formano la colonna portante del movimento. A Kiev, ci sono circa 300 attive manifestanti che fanno capo al movimento. Non mancano gli uomini altresì interessati alla causa e attivamente coinvolti. Alle manifestazioni del gruppo partecipano circa 20 volontarie in topless insieme agli oltre 300 membri completamente vestiti.

L’obiettivo del movimento è di “smuovere le donne in Ucraina, rendendole socialmente attive.

Queste donne, anziché considerarsi delle “disgraziate” o delle “menomate” hanno deciso di muoversi e di portare avanti un progetto con coraggio.

Il coraggio, infatti, non è solo quello di muoversi contro tutti, ma anche quello di affrontare il gelo pur di trovare ascolto.

Queste “donne” determinate e coraggiose hanno anche dimostrato a temperature veramente rigide:

DAVOS

http://frz40.wordpress.com/2012/01/29/w-le-femen/

Davos, luogo della dimostrazione di queste fanciulle si trova a 1560 metri sul livello del mare.

Le donne hanno fatto enormi progressi.

CONTINUATE! GLI UOMINI VI AMANO E VI AIUTERANNO!

IMPARATE A RICONOSCERE QUELLI ONESTI!

Read Full Post »

APPUNTI DI VIAGGIO 5

Esistono personaggi molto alti che portano scarpe con numerazione piuttosto alta e difficile da trovare.
Una di queste persone ha “smarrito” una scarpa.

Per capire se è della misura giusta, basta confrontarla col tavolino e le sedie sullo sfondo.

L’ho trovata vicino a quell’anatra… ve la ricordate?

 

SCARPA DIMENTICATA

 

A Rapperswil sul Lago di Zurigo.

Se qualcuno soffre per la presenza di intollerabili calli a causa di scarpe troppo strette, almeno per un piede questa potrebbe essere la soluzione.
Ditegli di contattarmi; andiamo a vedere se c’è ancora.

Read Full Post »